È ora di smettere di fumare
Maggio 24, 2024
Cosa succede dopo aver smesso di fumare?

Cosa succede dopo aver smesso di fumare?

Secondo l’American Association for Mental Illness, i non fumatori vivono 14 anni in più rispetto ai fumatori.

Dopo 1 ora

It also lowers blood pressure and improves blood circulation. The heart rate slows down and reaches normal values

Dopo 12 ore

L’ultima sigaretta, il corpo si libera dal monossido di carbonio nocivo, che migliora la concentrazione di ossigeno nel corpo.

Dopo 24 ore

Migliorare la quantità di ossigeno nel corpo. La probabilità di sviluppare un infarto miocardico diminuisce. Le possibilità di avere un attacco di cuore diminuiscono drasticamente e il cuore inizia a riprendersi.

Dopo 48 ore

Anche due giorni dopo, una persona può provare un aumento delle sensazioni gustative e olfattive a causa del ripristino delle terminazioni nervose. Le qualità gustative e olfattive sono raddoppiate, le terminazioni nervose iniziano a riorganizzarsi.

Dopo 3 giorni

I livelli di nicotina sono già ridotti. Compaiono i sintomi dell’astinenza: mal di testa, irritabilità, mancanza di buon umore e forti voglie di tabacco.

Tra 2 settimane

La nicotina viene completamente eliminata dal corpo. La respirazione è più facile. I sintomi di astinenza regrediscono.

Dopo 1 mese

I polmoni hanno già iniziato a migliorare. Aumenta la capacità respiratoria dei polmoni, che è accompagnata da una ridotta mancanza di respiro e tosse. Le capacità fisiche umane stanno migliorando.

I polmoni iniziano a eliminare gradualmente il muco dai veleni del tabacco. La loro capacità aumenta notevolmente, la circolazione sanguigna migliora e i movimenti diventano più facili.

L’infiammazione delle vie aeree (superiore e inferiore) diminuisce. I polmoni riacquistano la capacità di autopulirsi e il muco accumulato su di essi dai veleni del tabacco inizia ad essere espulso. Quando il corretto funzionamento dei polmoni inizia a tornare, si possono osservare tosse e mancanza di respiro, che diminuiscono progressivamente nel tempo.

Inizi a sentire molta più energia dentro di te.

Dopo 3 mesi

La circolazione sanguigna continua a migliorare.

In un anno

Il rischio di malattia coronarica è dimezzato.

Dopo 2 anni

Il rischio di infarto è ridotto a limiti normali e prevedibili.

Dopo 5 anni

Le possibilità di sviluppare il cancro ai polmoni, all’esofago, alla bocca o alla gola, così come l’ictus, si riducono della metà. Riduci il rischio di ictus – il rischio è uguale a quello dei non fumatori.

Dopo 10 anni

La possibilità di cancro ai polmoni è ora la stessa delle persone che non hanno mai fatto uso di tabacco. Durante questo periodo, le cellule precancerose vengono scartate e sostituite con cellule sane.

Il rischio di morte diminuisce a causa dell’imbiancatura. Dieci anni dopo aver fumato le sigarette, non avrai più il pericolo della gola, dell’utero, delle vie urinarie, dei reni e del pancreas.

Dopo 15 anni

Il rischio di danneggiare i vasi sanguigni è ridotto ai livelli di una persona che non ha mai fumato.

Mi piace questo articolo
+4